Educazione Digitale 2021 -2027

Piano d'Azione  per l'educazione digitale 2021-2027

Il 30 settembre 2020 la Commissione Europea ha pubblicato un piano d'azione aggiornato per l'educazione digitale 2021-2027 secondo le linee guida  stabilite dalla Presidente della Commissione Europea, Ursula Von Der Leyen.

L'alfabetizzazione e l'acquisizione di competenze e capacità digitali sono la priorità nel settore istruzione e  formazione a tutti i livelli. Entro il 2025 l'obiettivo è il trasferimento delle competenze digitali di base alle persone di età compresa tra i 16 e i 74 anni. A tal fine è necessario sviluppare e pianificare un ecosistema educativo digitale aperto a tutti, garantendo infrastrutture, connettività, risorse informatiche e l'accesso alle tecnologie digitali in tutti gli Stati membri.  Un pool di specialisti promuoverà l'alfabetizzazione digitale  attraverso la comprensione delle tecnologie sin dalla tenera età, lo sviluppo di competenze critiche e la realizzazione di ambienti di apprendimento sicuri, interoperabili (ad es. piattaforme e strumenti) e inclusivi.

Insegnanti ed educatori sul banco di prova

 I contenuti educativi digitali e la formazione in materia di competenze digitali, compresi i metodi didattici digitali, sono essenziali  per insegnanti ed educatori, chiamati a bilanciare le attività digitali con quelle in presenza, soprattutto in tempo di COVID -19. Occorrono contenuti di elevata qualità, strumenti di facile utilizzo, servizi a valore aggiunto e piattaforme sicure  ed interoperabili che tutelino i dati personali trattati e i diritti e libertà ad essi collegati. L'insegnamento è incentrato sul discente in termini di accessibilità, inclusività e progettazione. Lo sviluppo di contenuti educativi digitali europei dovrebbe promuovere la massima qualità pedagogica ed educativa e rispettare la diversità e la ricchezza culturale degli Stati membri.

Call to action: esperti digitali al femminile

La relazione della BEI sugli investimenti 2019 evidenziava la carenza di esperti digitali, tra cui analisti di dati, analisti della cibersicurezza, sviluppatori di software ed esperti di apprendimento automatico. Le donne  poi occupano solo il 17 % dei posti di lavoro nel settore tecnologico. Tantissime le iniziative  per prromuovere le competenze digitali al femmiibile,  quali ad esempio "Donne nel digitale" (https://digital-strategy.ec.europa.eu/en/library/women-digital) o  WeGate30 (https://wegate.eu/).

Finanziamenti

Il piano d'azione potrà beneficiare del programma Erasmus, del Fondo sociale europeo, del Fondo europeo di sviluppo regionale e delle politiche di specializzazione intelligente, del meccanismo per collegare l'Europa, del programma Europa digitale e di Orizzonte Europa.

Next step

La Commissione UE si propone di elaborare orientamenti comuni per gli insegnanti e il personale didattico volti a promuovere l'alfabetizzazione digitale e a contrastare la disinformazione attraverso l'istruzione e la formazione, Aggiornare il quadro europeo delle competenze digitali32 al fine di includere l'intelligenza artificiale e le competenze connesse ai dati, Sviluppare un certificato europeo delle competenze digitali (https://publications.jrc.ec.europa.eu/repository/handle/JRC106281), proporre una raccomandazione del Consiglio sul miglioramento dell'offerta di competenze digitali nell'istruzione e nella formazione (EDSC) 

Piano d'azione per l'istruzione digitale 2021-2027 Ripensare l'istruzione e la formazione per l'era digitale: https://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:52020DC0624&from=EN

All Posts
×

Almost done…

We just sent you an email. Please click the link in the email to confirm your subscription!

OKSubscriptions powered by Strikingly